Condizioni di vendita

Pagamenti, spedizioni e resi

Condizioni di vendita
-70%
SCONTI fino a -70% sui migliori brand
Trasporto rapido in tutta Italia
CONSULENZA online e in showroom
HOME » Condizioni di vendita
1.1. Le presenti condizioni generali di vendita, nella loro stesura pro tempore vigente al momento dell’ordine da parte del Cliente, regolano le vendite effettuate attraverso il Sito di Ceramiche Dordini S.r.l., con sede legale in Bagnolo San Vito (MN) alla Via del Lavoro, 30, Codice Fiscale e Partita IVA 02095830200, R.E.A.: MN 223652, Capitale Sociale: 40.000,00 i.v, in favore di consumatori e/o professionisti.

1.2. Ogni vendita effettuata attraverso questo sito, se in favore di un consumatore, è dunque regolata dal Codice del Consumo (D. Lgs. n. 206/2005), articoli da 49 a 67.

1.3. Quando nelle presenti condizioni generali si fa riferimento ai “Prodotti”, si intendono i beni analiticamente individuati ed elencati nell’apposita sezione del Sito.

1.4. Il Cliente è invitato a stampare e/o a conservare secondo le modalità preferite le presenti Condizioni Generali.

1.5. Nella interpretazione delle presenti condizioni generali i termini di seguito indicati, se scritti con l’iniziale maiuscola, avranno il significato per ciascuno di essi di seguito indicato:

1.5.a) “Ceramiche Dordini”: Ceramiche Dordini S.r.l., con sede legale in Bagnolo San Vito (MN) alla Via del Lavoro 30, Codice Fiscale e Partita IVA 02095830200.

1.5.b) “Cliente”: la persona fisica o giuridica che acquista i Prodotti attraverso la Procedura d’Ordine sia essa un consumatore od un professionista (secondo le definizioni contenute nel Codice del Consumo).

1.5.c) “Condizioni Generali”: le presenti condizioni generali di vendita per acquisti on-line sul sito www.caemdordini.it / www.arredobagnodordini.it.

1.5.d) “Ordine”: il documento riepilogativo dei Prodotti selezionati dal Cliente, con una descrizione dei Prodotti medesimi ed indicazione dei relativi prezzi, incluse le Spese di Consegna. Il documento verrà generato con le dovute tempistiche dagli addetti all’ufficio vendite, secondo le scelte operate dal Cliente. L’Ordine perfezionerà un contratto di vendita.

1.5.e) “Procedura d’Ordine”: il processo di invio telematico a Ceramiche Dordini, da parte del Cliente, di un Ordine, effettuato attraverso il Sito e relativo all’acquisto di Prodotti.

1.5.f) “Prodotti”: i prodotti venduti da Ceramiche Dordini, come elencati sul Sito, tra i quali il Cliente potrà selezionare quelli di proprio gradimento da inserire nell’Ordine.

1.5.g) “Sito”: il sito Internet www.caemdordini.it oppure www.arredobagnodordini.it, in ogni sua pagina.

1.5.h) “Spese di Consegna”: i costi del trasporto dei Prodotti indicati nell’Ordine.
2.1. L’indicazione dei Prodotti sul Sito costituisce una offerta al pubblico. Il Cliente che intenda acquistare uno o più Prodotti potrà confermare il preventivo ricevuto, ed inoltrare a Ceramiche Dordini conferma per iscritto corredata da acconto o saldo, in base agli accordi presi. Il contratto di compravendita si perfezionerà dunque soltanto nel momento in cui Ceramiche Dordini avrà ricevuto e contabilizzato correttamente l’acconto/saldo riferito all’Ordine del Cliente.

2.2. Rimane peraltro inteso che il contratto si perfeziona ma è sospensivamente condizionato fino a quando non siano accertati la totale disponibilità dei beni presso i magazzini di Ceramiche Dordini o dei fornitori e l'avvenuto pagamento totale da parte del cliente.
3.1. Tutti i prezzi esposti sul sito si intendono al netto dell’I.V.A.

3.2. Le spese di consegna sono a carico del Cliente; esse vengono calcolate automaticamente in funzione della quantità dei Prodotti selezionati e della destinazione dei medesimi. Nell’Ordine il Cliente trova esplicita menzione delle Spese di Consegna.

3.3. Nell’Ordine verrà indicato, per ciascun Prodotto, il prezzo evidenziato sul Sito o esposto da un Operatore Commerciale al momento della conferma dell’invio, senza alcuna considerazione di precedenti offerte. Ogni successiva variazione di prezzo, ovviamente, non troverà applicazione nelle vendite già perfezionate.
4.1. Gli Ordini dovranno essere effettuati per iscritto tramite e-mail in risposta all’Offerta inviata da un Operatore Commerciale. Il Cliente potrà fare affidamento sul corretto completamento della Procedura d’Ordine soltanto nel momento in cui avrà ricevuto la Conferma d’Ordine.

4.2. Ogniqualvolta l’Ordine venga correttamente inoltrato, si intenderà perfezionato un contratto di vendita tra Ceramiche Dordini ed il Cliente, avente ad oggetto i Prodotti richiesti /selezionati dal Cliente. Perfezionatosi un contratto di vendita, il Cliente riceverà tramite posta elettronica la Conferma d’Ordine (valevole anche ai fini dell’articolo 51 comma 7 del Codice del Consumo); essa verrà inviata all’indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente. Tale Conferma d’Ordine riepilogherà i Prodotti prescelti, i relativi Prezzi (incluse le Spese di Consegna), l’indirizzo per la consegna, il numero d’ordine (di seguito “Numero d’Ordine”) e le condizioni particolari applicabili all’Ordine. Il Cliente si impegna a verificare la correttezza dei dati contenuti nella Conferma d’Ordine ed a comunicare a Ceramiche Dordini, entro 24 (ventiquattro) ore dalla ricezione della stessa, eventuali rettifiche. La mancata rettifica esonera Ceramiche Dordini da qualsiasi responsabilità e possibili aggravi di spese, determinate da errori nei dati non segnalati tempestivamente, i quali saranno addebitati al Cliente. Il Numero dell’Ordine, generato dal sistema e comunicato da Ceramiche Dordini, dovrà essere utilizzato dal Cliente in ogni successiva comunicazione con Ceramiche Dordini.

4.3. Il Cliente viene qui reso edotto che, al momento della Conferma d’Ordine, egli non riceverà un’indicazione della data di consegna, e che la data e l’orario della effettiva consegna dovranno essere successivamente concordati con il trasportatore da Ceramiche Dordini incaricato di recapitare le merci a destino.
5.1. Il pagamento può essere effettuato come segue:

5.1.a) Tramite PayPal con apposito link indicato sul Sito;

5.1.b) Bonifico bancario con le seguenti modalità: Beneficiario Ceramiche Dordini S.r.l., P.I./C.F. 02095830200 - IBAN: IT07E0503457840000000000636 - SWIFT (BIC): BAPPIT21263 (per bonifici dall’estero) - Causale: indicare il Numero di Preventivo.

5.2. Nelle ipotesi sub 5.1.b), la consegna della merce potrà essere effettuata esclusivamente dopo che il bonifico sarà stato accreditato sul conto del beneficiario, senza pregiudizio per quanto previsto all’articolo 2) delle presenti Condizioni Generali in tema di annullamento dell’ordine.

5.3. Ceramiche Dordini emetterà fattura per i Prodotti acquistati. Per l’emissione della fattura faranno fede le informazioni fornite dal Cliente tramite e-mail o Sito. Nessuna variazione dei dati sarà possibile dopo l’emissione della fattura stessa.
6.1. La consegna, in unica soluzione salvo differenti accordi presi in fase d’Ordine con l’operatore commerciale, viene effettuata fino a destino in tutto il territorio nazionale (ad eccezione della laguna veneta e delle isole minori) da trasportatori specializzati incaricati da Ceramiche Dordini. Per consegne nella laguna Veneta e/o nelle isole minori si invita il Cliente a mettersi in contatto con un operatore di Ceramiche Dordini per verificare la fattibilità del trasporto, e quantificarne se possibile il costo.

6.2. Analogamente, per consegne al di fuori del territorio nazionale e/o al di fuori della Unione Europea (eccezione fatta per la Repubblica di San Marino, per la quale varranno i principi affermati relativamente alle consegne nazionali), le Spese di Consegna verranno quantificate da Ceramiche Dordini su richiesta del Cliente. Nel calcolo delle Spese di Consegna si terrà conto anche di eventuali dazi doganali e/o di ogni altra limitazione alla esportazione dei Prodotti. Il Cliente sarà libero di effettuare o meno l’Ordine una volta avuta contezza dei costi e dei tempi di trasporto.

6.3. Lo scarico della merce presso il Cliente deve avvenire a bordo strada, in prossimità del numero civico, nel luogo più idoneo allo scarico ed accessibile ai mezzi di trasporto pesanti, ove sia consentita la sosta del mezzo stesso. Qualora non fosse possibile raggiungere l’indirizzo indicato a causa di impedimenti o condizioni particolari legate alle vie d’accesso, la consegna avverrà nel punto più vicino fin dove il mezzo avrà possibilità di accedere (non è comunque previsto servizio di facchinaggio al civico). Richieste di facchinaggio es. consegna della merce davanti all'ingresso e/o nell'atrio dell'immobile, nel garage, nell’area cortiliva privata, ai piani superiori o inferiori non possono essere accettate, se non preventivamente concordate al momento dell'acquisto, come servizio aggiuntivo. Ogni servizio aggiuntivo dovrà essere richiesto e saldato prima che avvenga la consegna. Il Cliente rimane ovviamente libero di negoziare con il Trasportatore il trasporto di consegna nelle modalità poc’anzi descritte, sopportandone integralmente i costi e i rischi, dei quali Ceramiche Dordini non si farà comunque carico.

6.4. Lo scarico dei prodotti, conformemente agli accordi presi con il trasportatore, deve avvenire a cura di quest’ultimo utilizzando le attrezzature di costui. Ceramiche Dordini non risponderà di danni cagionati dal Cliente qualora questi, personalmente o per il tramite di propri ausiliari, provveda allo scarico dei Prodotti. Lo smaltimento dei pallet e degli imballi in generale utilizzati per la consegna della merce sono a totale carico del Cliente.

6.5. Indicativamente le merci disponibili verranno consegnate entro 20 giorni lavorativi a partire dalla conferma d'ordine (in deroga all’articolo 61 del codice del consumo), restano in ogni caso ferme le condizioni di cui ai punti 2.2. e 5.2. Non appena i prodotti ordinati dal Cliente saranno stati consegnati al trasportatore, quest’ultimo contatterà il Cliente per dargliene notizia. La data di consegna della merce verrà fissata per accordo tra il Cliente e il trasportatore; si specifica che il Cliente avrà a disposizione 5 (cinque) giorni solari di tempo per accettare la consegna dal momento del preavviso telefonico da parte del vettore. Qualora il Cliente intenda posticipare la consegna, eventuali costi di giacenza saranno a suo carico. Si precisa che la consegna è a fascia oraria, pertanto non potrà essere concordato un orario determinato. Il vettore, alla data concordata, effettuerà un solo tentativo di consegna. Qualora la consegna non dovesse aver luogo, per assenza o comunque per cause dovute al Cliente, la merce rientrerà presso il deposito del vettore; sarà premura del Cliente contattare il trasportatore e concordare con lo stesso le modalità di ritiro del materiale presso il deposito di quest’ultimo. In alternativa al predetto ritiro il Cliente potrà contattare Ceramiche Dordini per concordare una nuova spedizione, in tal caso il Cliente, provvederà, prima della stessa, a rimborsare a Ceramiche Dordini le spese da questa sostenute per la giacenza e i costi di riconsegna della merce. Qualora per la consegna della merce non sia possibile effettuare lo scarico in un'unica soluzione, causa limitazioni nell’accesso al luogo di destino, sarà facoltà di Ceramiche Dordini effettuare consegne ripartite, dandone preavviso al cliente.

6.6. Il Cliente dovrà confermare che il luogo di consegna della merce è facilmente raggiungibile dai mezzi di trasporto e che lo stato dello stesso non presenta particolari impedimenti e/o limitazioni (es. zona a ZTL) ai fini del trasporto. In caso di mancata comunicazione qualora il trasporto comporti una maggiore prestazione, i costi aggiuntivi applicati dal trasportatore verranno addebitati al Cliente. Il Cliente dovrà confermare che il luogo di consegna della merce è facilmente raggiungibile da mezzo dotato di sponda idraulica e che la consegna e lo scarico avverranno in una zona di superficie piana ed asfaltata, cioè in assenza di dislivelli che comprometterebbero la sponda idraulica (esclusa la presenza di ghiaia, sterrato, ciottoli etc.). In caso di mancata comunicazione qualora il trasporto comporti una maggiore prestazione, i costi aggiuntivi applicati dal trasportatore verranno addebitati al Cliente. L'omessa comunicazione non comporterà alcuna responsabilità in capo a Ceramiche Dordini per mancata consegna e sarà onere del Cliente contattare e concordare direttamente con la stessa una nuova consegna della merce.

6.7. Il Cliente nel fornire i dati relativi all’indirizzo di consegna certifica l’autenticità e la correttezza degli stessi. Gli incarichi di trasporto verranno assolti in conformità ai dati forniti pertanto in presenza di errori (in via esemplificativa errato CAP, Indirizzo, luogo ect.) il Cliente esonera Ceramiche Dordini da qualsiasi responsabilità e/o pregiudizio che possa derivarne tra cui un addebito di costo applicato dal trasportatore per erronea compilazione ed omessa informazione di cui ai punti 6.6 (poiché trattasi di consegna della merce al di fuori degli accordi pattuiti.) Eventuale richiesta di cambio indirizzo, dopo la conferma dell’ordine, dovrà sempre essere comunicata per iscritto a Ceramiche Dordini; ciò potrebbe comportare costi aggiuntivi a carico del Cliente.

6.8. Il Cliente dovrà verificare l'esatta corrispondenza quantitativa della merce, ovvero controllare che coincida il quantitativo di colli, di pacchi e di pallets ordinati con quanto indicato nel DDT (documento di trasporto) e/o Fattura Accompagnatoria. In caso contrario il Cliente dovrà apporre sul DDT o Fattura Accompagnatoria la riserva ovvero la descrizione specifica e motivata di quanto rilevato. Il Cliente dovrà controllare lo stato dell'imballo e della merce che dovrà risultare perfettamente integro, non danneggiato né alterato. In caso contrario il Cliente dovrà apporre sul DDT o Fattura Accompagnatoria la riserva ovvero la descrizione specifica e motivata di quanto rilevato. Qualora venga omessa tale descrizione la riserva non avrà alcun valore, pertanto nessuna pretesa o richiesta potrà essere fatta valere. Il Cliente che si rifiuti di accettare la consegna della merce, poiché danneggiata, rotta, o per qualsiasi altro motivo, dovrà anche in tal caso apporre sul DDT o Fattura Accompagnatoria la riserva ovvero la descrizione specifica e motivata di quanto rilevato. Il Cliente, in considerazione di quanto sopra, dovrà sempre effettuare al momento della consegna le foto, le quali dovranno mostrare tutte le problematiche riscontrate, nessuna esclusa. In particolare, le foto dovranno mostrare il pallet danneggiato, possibilmente con evidenziata l’etichetta di spedizione riportante le informazioni del Vettore, prima di aprirlo e poi i colli danneggiati sul pallet aperto. Il Cliente una volta apposta la riserva specifica e motivata, dovrà darne comunicazione scritta a Ceramiche Dordini al seguente indirizzo e-mail: bagnolo@ceramichedordini.it. La predetta comunicazione dovrà, necessariamente essere corredata della seguente documentazione: foto, DDT o Fattura Accompagnatoria. In particolare (ferma la responsabilità di Ceramiche Dordini per eventuali danneggiamenti verificatisi durante il trasporto) il Cliente avrà l'onere di conservare la merce rotta e/o danneggiata astenendosi dallo smaltimento senza preventivo consenso scritto di Ceramiche Dordini. La mancata osservanza di tale disposizione potrebbe ledere il diritto di rivalsa di Ceramiche Dordini nei confronti dei propri fornitori. Nessuna responsabilità potrà essere attribuita a Ceramiche Dordini per ritardata o mancata consegna imputabile a cause di forza maggiore, a titolo esemplificativo: guerra, terrorismo, decreto governativo, provvedimento dell’autorità, pandemia, terremoti etc.

6.9. Ai sensi dell’art. 1698 c.c., il Consumatore ha 8 (otto) giorni solari dalla data di consegna, per segnalare eventuali anomalie o danni occulti non riconoscibili e palesi all’atto del ricevimento della merce; ne consegue che trascorso predetto termine alcuna pretesa o diritto potrà essere fatto valere nei confronti di Ceramiche Dordini. Il Cliente dovrà inviare entro e non oltre 8 (otto) giorni solari dalla consegna della merce a Ceramiche Dordini al seguente indirizzo e-mail bagnolo@ceramichedordini.it. una comunicazione contenente le seguenti informazioni e documenti: a) DDT e/o fattura accompagnatoria; b) descrizione del danno e/o anomalia riscontrata; c) l’invio di foto dell’imballo esterno e della merce danneggiata. Con i tempi tecnici consentiti, sarà cura di Ceramiche Dordini sostituire i materiali oggetto di contestazione, a patto che questi eventuali difetti o rotture superino il 5% legale del totale fornitura e siano state rispettate tutte le disposizioni elencate nel punto 6.8.
7.1. Il Consumatore ha diritto ai sensi del Codice del Consumo D.lgs n. 206/2005 e successive modificazioni ed integrazioni di recedere dal contratto entro il termine di 14 giorni decorrenti dal giorno in cui il Consumatore o un terzo, diverso dal vettore e designato dal Consumatore acquisisce il possesso fisico del bene senza alcuna penalità e senza dover fornire alcuna motivazione.
Per esercitare il diritto di recesso, il Consumatore è tenuto ad informarci della sua decisione di recedere dal presente contratto tramite una dichiarazione esplicita (ad esempio lettera inviata per posta o posta elettronica).

Ogni comunicazione di recesso potrà essere inviata a bagnolo@ceramichedordini.it oppure, al seguente recapito:
Ceramiche Dordini S.r.l.
Via del Lavoro, 30
46031 Bagnolo San Vito (MN) - ITALY
Tel: 0376/415231
bagnolo@ceramichedordini.it

Per rispettare il termine di recesso, è sufficiente che il Consumatore invii la comunicazione relativa all'esercizio del diritto di recesso prima della scadenza del periodo di recesso stesso.
Il diritto di recesso si intende esercitato correttamente qualora siano rispettate le seguenti condizioni:
• il prodotto acquistato dovrà essere restituito integro e nella sua interezza e perfettamente idoneo all’uso cui è destinato;
• il prodotto dovrà essere completo in tutti i suoi elementi ed in ogni sua parte (compreso confezione esterna e imballo originale interno, accessori, eventuale documentazione e munito di relative etichette, cartellino identificativo, codici);
• al momento del reso il prodotto dovrà essere restituito così come ricevuto dal Consumatore all’atto della consegna.

7.2. Il Consumatore è pregato di rispedire i beni o di consegnarli presso il nostro magazzino di Bagnolo San Vito (MN) in Via Nazario Sauro n. 3, senza indebiti ritardi ed in ogni caso entro 14 giorni dal giorno in cui ci ha comunicato il suo recesso. Il termine è rispettato se il Consumatore spedisce i beni prima della scadenza dei 14 giorni. I costi diretti della restituzione dei beni saranno a carico del Consumatore. A tale fine precisiamo quanto segue: è possibile che il Consumatore abbia acquistato e voglia restituirci beni che per dimensioni e peso possono essere normalmente restituiti a mezzo posta. E’ però possibile che le dimensioni e/o il peso dei beni che il Consumatore vuole restituire siano tali da impedirne tale modalità di reso; in tale ipotesi suggeriamo al Consumatore di contattare preventivamente un trasportatore, essendoci assolutamente impossibile stimare il costo del trasporto in tali condizioni. Per evitare il danneggiamento del prodotto e della confezione originale, quest’ultima dovrà essere rivestita con ulteriore imballo protettivo affinché ne conservi l’integrità del bene durante il trasporto.

7.3. Il rischio di perimento del bene, è sottoposto alla completa responsabilità del Consumatore, fino all’attestato di avvenuto ricevimento del bene presso il nostro magazzino sia che si tratti di spedizione sia nell’ipotesi in cui il bene venga danneggiato per cause diverse dal suo trasporto.

7.4. Provvederemo a dar seguito al rimborso entro 14 giorni dal ricevimento del bene, salvo aver effettuato con esito positivo le verifiche relative al termine per l'esercizio del diritto di recesso, all’integrità ed idoneità del prodotto e di tutte le condizioni elencate per il corretto esercizio del diritto di recesso.

7.5. In mancanza della condizione essenziale di integrità del bene e delle ulteriori condizioni sopra descritte, il Consumatore decade dal diritto di recesso e il prodotto acquistato rimarrà a disposizione presso il magazzino per il ritiro da parte del Consumatore. Ceramiche Dordini provvederà ad avvisare mediante apposita comunicazione.
8.1. Per qualsiasi eventuale reclamo, il Consumatore dovrà utilizzare il seguente indirizzo e- mail bagnolo@ceramichedordini.it. comunicando e fornendo quanto segue: numero di ordine, fattura, prodotto e codice dello stesso, quantità, oggetto e descrizione del reclamo comprensivo di foto a sostegno.
9.1. Il Cliente prende atto e riconosce che le merci oggetto di vendita e in particolare i prodotti ceramici potrebbero avere una tonalità di colore lievemente diversa da quella delle foto pubblicate sul Sito. Trattandosi di difformità cromatiche tollerate nel commercio di prodotti ceramici ed impossibili da prevedere e/o prevenire, rimane inteso tra le parti che la consegna di materiale di tonalità lievemente differente rispetto alle foto visionate online non costituisce inadempimento di Ceramiche Dordini.

9.2. Al momento della consegna delle merci il Cliente provvederà a verificare le condizioni di queste e sarà tenuto a denunciare al fornitore quei vizi che la persona di media diligenza avrebbe potuto rilevare a seguito di una attenta ispezione delle merci medesime. Il Cliente è comunque tenuto a denunziare la presenza di vizi palesi delle merci entro i termini di legge, ed in ogni caso prima di procedere alla messa in opera dei prodotti. Ceramiche Dordini non sarà responsabile per i costi della messa in opera di prodotti palesemente viziati o difformi da quanto convenuto, né per gli oneri necessari alla rimozione di tali prodotti e/o per il ripristino dei locali e/o per qualsiasi danno indiretto e/o consequenziale che potesse essere prevenuto usando l’ordinaria diligenza nell’esaminare le merci.

9.3. Il Cliente prende atto e riconosce che l’attività di vendita dei Prodotti attraverso il Sito non è principalmente diretta verso alcun paese al di fuori dell’Italia, e che anzi Ceramiche Dordini si riserva di verificare, caso per caso, la fattibilità ed i costi del trasporto di Prodotti al di fuori dei propri confini nazionali. La traduzione delle presenti condizioni generali non rappresenta una sollecitazione all’acquisto dei Prodotti diretta al di fuori dei confini nazionali.

9.4. Le presenti condizioni generali sono tradotte in diverse lingue per ragioni di mera cortesia; in ogni ipotesi di incongruenza tra le diverse versioni, quella in lingua italiana dovrà ritenersi prevalente.

9.5. Ai sensi dell’articolo 49 comma 5 del Codice del Consumo formano parte integrante del contratto le informazioni fornite ai sensi dell’articolo 49 comma 1 del medesimo Codice del Consumo; tali condizioni non possono essere modificate se non con il consenso di entrambe le parti.
-50% Detrazioni
per interventi di RISTRUTTURAZIONE
-65% Detrazioni
per interventi di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA